Ziti al ragù di lenticchie rosse

Nella cucina del sud Italia , in particolare nel napoletano , gli ziti fanno parte di un’antica tradizione !!! Il piatto della Domenica per eccellenza . Le mamme e le nonne si alzavano presto per preparare il famoso ragù – u rraù – fatto con diversi tipi di carne a seconda delle ricette di famiglia tramandate da generazioni  . In genere il capo famiglia , nel mio caso mio nonno e poi mio padre , si occupa di spezzare gli ziti . Pasta lunga e forata al centro tipo bucatini ma dello spessore delle penne , ma guai a dire : ” Ma non si fa prima a usare le penne ??? ” La risposta era ed è ancora oggi : ” No !!! Il sapore è diverso !!! ”

Ebbene se il sapore della pasta deve essere questo , i miei gusti per quanto riguarda il ragù sono cambiati e oggi lo preparo con lenticchie rosse , ricco di proteine ma povero di grassi !!!

Ingredienti per 4 persone :

  • 400 g di ziti di Gragnano
  • 1/2 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 100 g di lenticchie rosse
  • 700 g di pomodori pelati
  • 1 foglia di alloro
  • sale q.b.
  • 100 ml di brodo vegetale
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
Preparazione

La cottura del ragù di lenticchie rosse è decisamente breve e non occorre svegliarsi all’alba !

Tritare la cipolla , la carota e il sedano , precedentemente puliti e lavati , della stessa grandezza delle lenticchie .

Scaldare l’olio in un tegame e rosolare leggermente il trito di sedano , carota e cipolla . Aggiunge le lenticchie e rosolare ancora pochi secondi .

Versare il brodo vegetale ( in alternativa va bene anche semplice acqua ), un pizzico di sale , la foglia di alloro e cuocere fino al completo assorbimento del liquido .

N.B.

Se utilizzate lenticchie rosse decorticate non aggiungere brodo in quanto cuociono più rapidamente rispetto a quelle non decorticate .

Tagliare a pezzi piccoli i pomodori pelati ( circa 2 lattine piccole ) ed unire alle lenticchie con l’acqua di governo dei pomodori stessi contenuta nelle lattine .

Cuocere per 15 – 20 minuti mescolando ogni tanto .

Spezzare la pasta . Anche la lunghezza della pasta , come per il ragù , in ogni famiglia è diversa . In alcune case ogni zito viene spezzato in 4 bastoncini , troppo lunghi per i miei gusti .

Mio nonno diceva che ogni bastoncino deve essere lungo quanto le 4 dita della mano di chi spezza la pasta !

E così a tavola ci si diverte ad indovinare chi ha spezzato gli ziti   😀 😀 😀

Torniamo alla nostra ricetta !  Chiunque abbia spezzato gli ziti ora è il momento della cottura , 12 -15 minuti in acqua bollente salata .

Scolare e condire con il ragù di lenticchie rosse .

Servire e Buona domenica in famiglia !!! 🙂

 

 

 

 

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla pagina facebook La dolce cucina di Sina  https://www.facebook.com/La-dolce-cucina-di-Sina-1532789743681255/?ref=aymt_homepage_panel  con un mi piace o commentando ( anche solo con una faccina ) resterai sempre aggiornato , se ti fa piacere condividi .

 

Grazie per essere entrato/a nel mio blog !!! 🙂

Share Button
Precedente Plumcake al cioccolato milk free Successivo Torta mimosa al limone