Tubettoni rigati alle seppie

I Tubettoni rigati sono una varietà di pasta tipica della Campania , dalla consistenza corposa capace di trattenere il sugo in ogni scanalatura . Le righe , infatti non sono solo belle da vedere , ma anche molto buone da mangiare , perché in ognuna di esse troviamo il sapore delicato e avvolgente del mare dato dalle seppie . Molluschi cefalopodi molto diffusi nel mar Mediterraneo , di colore grigio , corpo a forma di sacco ovale e testa che sporge dal corpo con piccoli tentacoli . Le seppie hanno carni tenere , squisite e povere di grassi , si prestano a diverse preparazioni . Vediamo la ricetta per i tubettoni rigati .

Ingredienti per 4 persone :

  • 340 g di tubettoni rigati
  • 800 g di seppie fresche
  • 1 spicchio di aglio
  • 400 g di polpa di pomodoro
  • 4 cucchiai di olio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • sale q.b.
  • un pizzico di pepe
  • prezzemolo
Preparazione :

La prima operazione da fare è quella di pulire le seppie tagliando la parte superiore della sacca in corrispondenza dell’ osso , eliminare quest’ultimo e le interiora , staccare la parte dei tentacoli eliminando gli occhi . Se siete alle prime armi e vi sembra difficile o non avete tempo potete chiedere al vostro pescivendolo di fiducia di pulirlo . Arrivati a casa bisogna solo sciacquare bene e tagliare a pezzi di circa 2 cm il mantello ( sacco ) , e la parte anteriore dividerla in modo che in ogni pezzo ci siano almeno 3 tentacoli e tenere da parte.

In una padella ampia con l’olio evo caldo rosolare lo spicchio d’aglio , toglierlo e versare le seppie a pezzi , quando saranno ben rosolate , ovvero quando si formano delle venature tendenti al rosa versare il vino bianco e far evaporare totalmente .

Aggiungere la polpa di pomodoro , regolare di sale e cuocere a fiamma moderata , con coperchio leggermente sollevato magari con il cucchiaio di legno , dai 25 ai 35 minuti ( in base alla grandezza dei molluschi può variare il tempo di cottura )  mescolare di tanto in tanto .

Cuocere i tubettoni rigati in abbondante acqua salata per circa 12 – 15 minuti , considerato il tipo di pasta non è un tempo eccessivo !

Scolare la pasta quasi a cottura ultimata , versarla nella padella con il sugo , mantecare pochi secondi con un pizzico di pepe e servire .

Ultimando il piatto con poco prezzemolo ed accompagnare con un buon bicchiere di vino bianco .

 

 

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla pagina facebook La dolce cucina di Sina  https://www.facebook.com/La-dolce-cucina-di-Sina-1532789743681255/?ref=aymt_homepage_panel  con un mi piace o commentando ( anche solo con una faccina ) resterai sempre aggiornato , se ti fa piacere condividi .

 

Grazie per essere entrato/a nel mio blog !!! 🙂

 

 

 

Share Button
Precedente Nutella di Sina Successivo Zeppole scaldate