Le camille

Le camille sono soffici dolcetti alle carote e mandorle ideali per la colazione o la merenda ! Solitamente troviamo negli scaffali dei supermercati questo tipo di merendine , ma essendo un prodotto industriale all’interno non vi è alcun ingrediente fresco ma al contrario tanti conservanti e sostanze chimiche per conservarne a lungo la fragranza . L’ideale per una colazione sana e genuina è preparare in casa le camille con prodotti freschi e di buona qualità senza spendere tanto !

Ingredienti :

  • 200 g di carote
  • 200 g di zucchero
  • 2 uova
  • 100 g di olio di semi
  • 100 ml di succo d’arancia
  • 300 g di farina
  • 1/2 bustina di lievito
  • 50 g di mandorle
  • un pizzico di sale

Preparazione :

In un frullatore inserire le mandorle e lo zucchero ed azionare fino ad avere una polvere sottile  ( In alternativa potete usare la farina di mandorle e lo zucchero a velo nelle stesse quantità ) , unire le carote pulite e tagliate a pezzi e frullare il tutto finemente .

Se il vostro frullatore è abbastanza capiente potete impastare tutto insieme al suo interno , altrimenti versare in una ciotola il composto di carote , mandorle e zucchero aggiungere le uova , l’olio , il succo d’arancia , il pizzico di sale e mescolare . Infine unire poco alla volta la farina setacciata con il lievito .

Versare il composto in una teglia da muffin con 12 pirottini di carta o in uno stampo di silicone con forme a semisfere per dare la classica forma bombata in superficie , nel mio caso ho usato entrambi gli stampi , cuocere in forno preriscaldato a 160° per 15 – 20 minuti , fare la prova stecchino .

Sformare i dolcetti e , a piacere , spolverare con zucchero a velo .

 

 

 

 

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla pagina facebook La dolce cucina di Sina  https://www.facebook.com/La-dolce-cucina-di-Sina-1532789743681255/?ref=aymt_homepage_panel  con un mi piace o commentando ( anche solo con una faccina ) resterai sempre aggiornato , se ti fa piacere condividi .

 

Grazie per essere entrato/a nel mio blog !!! 🙂

Share Button
Precedente Cavatelli al ragù di carote Successivo Barchette di peperoni al tonno