Friarielli piccanti

I friarelli piccanti sono un contorno molto gustoso e saporito . I friarielli sono una tipica varietà della famiglia dei broccoli famosi nel napoletano   . Vengono prodotti principalmente nella zona vulcanica ma anche in altre zone della campania . Poco conosciuti nel resto d’italia , ma chi ha il piacere di degustarne almeno una porzione resta piacevolmente sorpreso dal sapore intenso e leggermente amarognolo . Si sposano bene con la pasta in particolare con gli spaghetti , ma raggiungono maggiore successo a Napoli accanto alla salsiccia ” Sasicc’ e friariell ” . Sono perfetti come contorno oppure , per chi pranza fuori casa , in un panino rendono il pane morbido e succulento !!!

Ingredienti per 4 persone :

  • 600 g di friarielli già puliti
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino piccante
  • 4 cucchiai di olio evo
  • sale q.b.
Preparazione

Pulire i broccoli eliminando le foglie dure ed i gambi .

Lavarli accuratamente , riempire un’ampia bacinella ( o la vaschetta del lavandino ) con acqua fredda , immergere i friarielli e muoverli delicatamente ( Quasi massaggiando ) in modo da eliminare residui di terra . Scolare e ripetere l’operazione con acqua pulita per essere certi di non trovare terra nel piatto .

In una pentola larga versare l’olio e rosolare lo spicchio d’aglio ed il peperoncino tagliato a pezzi .

Unire i friarielli scolati dall’acqua di lavaggio ( ma non asciugati completamente ) e una presa di sale .

Cuocere per i primi 10 minuti con pentola coperta da coperchio e per altri 15 senza coperchio in modo da far evaporare l’acqua formatasi in cottura .

I friarielli piccanti sono pronti per essere serviti .

Curiosità

I friarielli prendono il nome dal tipo di cottura a cui vengono sottoposti , sono fritti !

Consiglio

A volte questa verdura , cucinata come nella descrizione sopra , può risultare difficile da digerire o in casi peggiori , se consumati in abbondanti quantità potrebbe causare addirittura coliche renali . Per ovviare a questi fastidi i friarielli vengono sbollentati per 5 – 7 minuti , poi scolati e ripassati in padella .

 

 

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla pagina facebook La dolce cucina di Sina  https://www.facebook.com/La-dolce-cucina-di-Sina-1532789743681255/?ref=aymt_homepage_panel  con un mi piace o commentando ( anche solo con una faccina ) resterai sempre aggiornato , se ti fa piacere condividi .

 

Grazie per essere entrato/a nel mio blog !!! 🙂

 

 

Share Button
Precedente Muffin nocciole e arancia Successivo Piadina al farro e semi di lino