Chiacchiere colorate

Le chiacchiere sono dei dolci friabili e irresistibili tipici del periodo carnevalesco , sottili sfoglie a forma di strisce o nodi ricoperte di zucchero a velo . La leggenda napoletana narra che la regina Savoia “volle chiacchierare” ma ad un certo punto, le venne fame e chiamò il cuoco Raffaele Esposito per farsi fare un dolce che lui chiamò le “chiacchiere”. A seconda delle regioni queste piccole delizie assumono diversi nomi come frappe , cenci , bugie , crostoli e molti altri ancora . Ne esistono in diverse versioni coperte da miele , cioccolato e zucchero a velo . La mia versione è colorata come i coriandoli e le stelle filanti che abbondano e mettono allegria a carnevale e la ricetta ha pochissimi ingredienti !!!

Ingredienti :

  • 200 ml di panna ( va bene anche vegetale )
  • 270 g di farina 00
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo
  • coloranti alimentari rosso , verde e blu .

Preparazione :

Mettere in una ciotola la panna aggiungendo la farina un pò alla volta mescolando , la quantità di farina potrebbe variare a seconda del tipo di panna . Aggiungere il sale ed impastare fino ad ottenere un panetto lavorabile . Dividerlo in 4 parti , di cui uno lasciarlo tal quale , negli altri 3 aggiungere poche gocce di colorante rosso , verde e blu per ogni panetto .
Stendere con la sfogliatrice partendo dal numero più basso fino a renderlo molto sottile .
Tagliare a listarelle larghe ,  formare delle piccole incisioni con la rotella ondulata  friggere in abbondante olio fino a doratura . Attenzione a non eccedere con la cottura con le chiacchiere colorate , essendo  appunto  colorate è un pò più difficile capire quando sono pronte . Scolarle su carta assorbente e poi una volta fredde spolverarle di zucchero a velo bianco su quelle chiare , zucchero a velo colorato sulle altre abbinando i colori es. zucchero verde sulle chiacchiere verdi .

Come fare lo zucchero a velo colorato :

Mettere 2 cucchiai di zucchero a velo in un sacchetto di plastica aggiungere una goccia di colorante , chiudere il sacchetto facendo fuoriuscire gran parte dell’aria e ” massaggiare ” con i polpastrelli delle dita facendo in modo da  amalgamare il colore  con lo zucchero fino ad ottenere un colore omogeneo , se si formano grumi possono essere sciolti con le dita, senza toccare il composto . Ovviamente potete prepararne una quantità maggiore e conservarlo in barattoli ben chiusi .

 

 

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla pagina facebook La dolce cucina di Sina  https://www.facebook.com/La-dolce-cucina-di-Sina-1532789743681255/?ref=aymt_homepage_panel  con un mi piace o commentando ( anche solo con una faccina ) resterai sempre aggiornato , se ti fa piacere condividi .

 

Grazie per essere entrato/a nel mio blog !!! 🙂

Share Button
Precedente Pizza di scarola Successivo Fusilli con broccoli e salmone